Andrea D’Amato vince il Trofeo Comune di Casazza

Erano il corridore e la squadra più attesi al via e, come spesso accade in questa stagione, Andrea D’Amato e il Team Giorgi non hanno deluso le aspettative. Il 15enne cresciuto a Stradella ha regalato al suo sodalizio il 23° Trofeo Comune di Casazza – 5° M.O. Neon Luce, gara riservata alla categoria Allievi e che ancora una volta si è decisa sullo strappo conclusivo al Castello di Mologno.

È stato lungo questa rampa di 700 metri (con punte del 15%) che D’Amato ha aperto il gas: rispondendo a Riccardo Perani (Gs Ronco), piantatosi a metà ascesa, la punta del Team Giorgi ha guadagnato metri preziosi su Massimiliano Pini (Trevigliese) e Nicholas Norbis (Progetto Ciclismo Rodengo Saiano). Gli ultimi 1800 metri in discesa sono diventati una passerella per il battistrada, il quale ha potuto godersi il rettilineo d’arrivo e il suo terzo centro stagionale. Il tutto a due settimane dal campionato italiano di Comano Terme.

«Un appuntamento a cui vorrei presentarmi al meglio e fare bene», ha confermato il vincitore dopo il traguardo, il quale tra gli appuntamenti estivi avrà anche importanti obiettivi in pista. «La gara è stata interpretata al meglio, ovviamente grazie al lavoro di tutta la squadra: abbiamo gestito i pochi attacchi nella prima parte della prova per poi giocarci il tutto per tutto sull’ultima ascesa di giornata».

Come ha spiegato D’Amato, infatti, anche questa 23° edizione della gara organizzata dall’Unione Ciclistica Casazza si è decisa sullo strappo conclusivo. Nonostante alcune sortite da lontano promosse da Enrico Valoti (Cicloteam Nembro), Federico Luciano (Sc Cene), Enea Rubagotti (Romanese) e Davide Invernizzi (Pedale Brembillese), la cui intraprendenza gli ha permesso di aggiudicarsi la classifica dei traguardi volanti, ciò che è rimasto del gruppo si è presentato compatto ai piedi dello strappo del Castello di Mologno. Ad accendere le polveri sull’impegnativo muro è stato Riccardo Perani (Gs Ronco), sulla cui ruota si è prontamente portato Andrea D’Amato; una volta esauritosi il forcing del ragazzo di Gussago, la punta del Team Giorgi è stata in grado di rilanciare l’azione, guadagnando quei 10 secondi necessari per gestire gli ultimi 2000 metri in discesa e prendersi a braccia alzate il terzo successo stagionale.

Alle spalle del vincitore hanno chiuso Massimiliano Pini e Nicholas Norbis, entrambi bravi a recuperare posizioni nella seconda parte della salita dopo non essere riusciti a imboccare lo strappo con i primi. Ai piedi del podio Luca Vedovello e il primo anno Alessandro Romele, che a pochi chilometri da casa ha centrato il suo primo piazzamento nella nuova categoria. Hanno completato l’ordine d’arrivo Marco Borlini (Progetto Ciclismo Rodengo Saiano), Filippo Colombo (Sc Cene), Manuel Calzi (Us Paladina) e Davide Invernizzi.

ORDINE D’ARRIVO 23° TROFEO COMUNE DI CASAZZA – 5° M.O. NEON LUCE

Iscritti: 95            Partenti: 84         Arrivati: 52

  1. Andrea D’Amato (Team Giorgi), km 73 in 1h, 49’ e 46”, alla media di 39,903
  2. Massimiliano Pini (Trevigliese) a 6”
  3. Nicholas Norbis (Progetto Ciclismo Rodengo Saiano) a 8”
  4. Luca Vedovello (Feralpi Monteclarense) a 11”
  5. Alessandro Romele (Cicli Peracchi Sovere) a 16”
  6. Marco Borlini (Feralpi Monteclarense)
  7. Filippo Colombo (Progetto Ciclismo Rodengo Saiano)
  8. Federico Luciano (S.C. Cene)
  9. Manuel Calzi (Us Paladina) a 22”
  10. Davide Invernizzi (Pedale Brembillese) a 24”

TV Monasterolo: Davide Invernizzi (Pedale Brembillese)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *