visite mediche fci

Visita medica non agonistica: le specifiche della FCI

La Federazione, in collaborazione con il servizio DataHealth, ha pubblicato alcune specifiche sul format da adottare per le visite mediche.

Se per le visite mediche agonistiche non ci sono particolari variazioni (il modulo deve essere richiesto in sede alla società di appartenenza), particolare attenzione è richiesta ai tesserati che si recano dal proprio medico di base per il certificato di buona salute: d’ora in avanti, infatti, il portale DataHealth accetterà solo il format che carichiamo qui di seguito.

modello C del D.M. 24.4.2013 per idoneità non agonistica

Tale certificato può essere rilasciato unicamente da: medici specialisti in medicina dello sport o medici comunque iscritti alla Federazione medico sportiva italiana; pediatri e medici di medicina generale di libera scelta (ma unicamente per i propri assistiti).

Altre tipologie di certificato (quale ad esempio un certificato per “attività ad elevato impegno cardiovascolare”, di “buona salute”, di “sana e robusta costituzione”, ecc.) non sono adeguate ai fini del tesseramento per la FCI.

Si segnala inoltre che tale tipologia di certificato non può essere in alcun modo sostituita da un certificato agonistico per sport diversi dal ciclismo e che solamente un certificato agonistico per il ciclismo può essere accettato anche per attività non agonistica.

Correttezza del certificato agonistico

Come già richiamato nel paragrafo precedente, un certificato agonistico è “sport-specifico” e pertanto deve risultare in modo inequivocabile che il medico certificatore ha giudicato il soggetto idoneo per il ciclismo agonistico.

Purtroppo tanti medici confondono il termine “sport” con le discipline sportive e molti certificati recano come sport: MTB, ciclocross, fuoristrada, cicloturismo, ecc.

E’ quindi necessario che la società sportiva che compila il modulo di richiesta della visita scriva con precisione che la richiesta del certificato agonistico è “per lo sport “CICLISMO”. In tale contesto si segnala che solo per i soggetti per i quali si richiede il certificato agonistico per le specialità BMX e TRIAL nel modulo di richiesta la società deve specificare che la richiesta è “per lo sport CICLISMO – BMX/TRIAL”.

Ricordiamo infatti che l’età di accesso per la visita finalizzata al rilascio di certificato agonistico per “ciclismo” è di anni 13 (da compiersi nell’anno solare) mentre l’età di accesso per la visita finalizzata al rilascio di certificato agonistico per “ciclismo-bmx/trial” è di anni 8 (da compiersi nell’anno solare).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *