Serpellini bici storiche

La start list della Pedalando coi campioni

Dieci vincitori dei Grandi Giri e sette iridati (tra mtb e strada) per onorare il grande Felice Gimondi. Potrebbe essere questa la sintesi della 14° edizione della Pedalando coi campioni – 7° Trofeo Sci Club Valtorta, kermesse non competitiva in programma domenica 13 ottobre in cui i fuoriclasse del ciclismo pedalano, per beneficenza, in compagnia degli amatori. Anche quest’anno, Ennio Vanotti e l’Uc Casazza si sono superati, incrementando sia il numero dei professionisti al via, sia quello degli amatori (640).

Start list definitiva Pedalando coi campioni

Come detto saranno dieci i corridori presenti capaci di aggiudicarsi almeno un Grande Giro: dal vincitore del Tour 2011 Cadel Evans al padrone della Vuelta 1990 Marco Giovannetti, passando per le maglie rosa di Bugno, Simoni, Savoldelli, Moser, Visentini, Berzin, Basso e Roberta Bonanomi.

Tanti anche i campioni del mondo: oltre ai già citati Moser, Evans, Basso, Visentini e Bugno, al via anche il biker Dario Acquaroli e Marco Serpellini, iridato tra gli junior nel 1990.

Folta la rappresentanza femminile (Maria Luisa Seghezzi, Veronica Cornolti, Imelda Chiappa, Patrizia Spadacini e la debuttante russa Julia Martisova), così come quella dei giovani: oltre a chi la bicicletta l’ha appesa da poco (Possoni, Sterbini, Di Corrado e Stefano Locatelli) al via ci saranno anche un’ottantina di bambini delle categorie giovanissimi, esordienti e allievi.

«Senza dimenticare i diversamente abili delle handbike (che correranno con Ceroni) e i non vedenti Bersini e Zanotti, inseriti con Domenico Perani», ricorda Ennio Vanotti, ideatore e promotore della manifestazione.

CAMPIONI DI SOLIDARIETÀ – Oltre a dimostrare che anche i diversamente abili possono fare sport, la Pedalando coi campioni avrà un’altra valenza sociale. Come ogni anno, il ricavato della manifestazione sarà devoluto in beneficenza. Quest’anno l’UC Casazza sosterrà l’Associazione per l’aiuto al neonato e la Parrocchia di Casazza.

Fondata il primo gennaio 1996, l’Associazione per l’Aiuto al Neonato ha sede nel reparto di Patologia Neonatale e Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Grazie all’impegno di una quarantina di volontari, l’Onlus dà assistenza ai neonati ricoverati e ai loro genitori, affrontando le problematiche sanitarie dei bambini prematuri.

La seconda associazione che beneficerà dell’aiuto dei campioni è la parrocchia di Casazza, interessata da un’opera di restyling importante: dal potenziamento della centrale termica (per Chiesa, Oratorio e Cinema), alla sostituzione della caldaia della Chiesa, dalla realizzazione del campo da calcio in erba sintetica dell’oratorio alla riqualificazione del cortile dell’Oratorio. Interventi per un valore complessivo di 670 mila euro reso possibile dall’impegno di tutta la comunità.

FORMULA E ORARI – Il ritrovo per i partecipanti è fissato per le ore 7, presso gli impianti sportivi di Casazza in via Suardi, dove gli iscritti potranno pagare la quota di partecipazione. I bambini sono i 16 anni pagheranno 10 euro, mentre per tutti gli altri 20 euro (per velocizzare le iscrizioni, si consiglia a tutti di presentarsi con i soldi contati).

Le partenze avverranno a intervalli di un minuto dalle ore 9

Ogni ex professionista sarà affiancato da cinque amatori lungo i 17 km che cintano il Lago di Endine. Un percorso facile e adatto sia a chi è più allenato sia a chi la bicicletta non la usa da un po’; ma, soprattutto, un anello spettacolare dal punto di vista paesaggistico, che permetterà ai partecipanti di scoprire un caratteristico angolo della provincia di Bergamo.

Partenze e arrivi avverranno presso gli impianti sportivi di Casazza di via Suardi, con gli ultimi 300 metri all’interno della pista di atletica.

One thought to “La start list della Pedalando coi campioni”

  1. Bellissima iniziativa, una festa per tutti all’insegna di uno sport popolare e spettacolare.
    Grazie per l’impegno a tutti gli organizzatori e un grazie immenso agli ex campioni che dimostrano di essere tuttora campioni di vita.
    Arrivederci all’anno prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *